Senza confini: stupratori si trasferiscono in Italia

Condividi!

Gli stupratori stranieri si trasferiscono in Italia.

Un cittadino romeno, di 24 anni, condannato per violenza sessuale aggravata nel suo paese, è stato rintracciato e arrestato dalla Polizia di Pordenone in un bar del centro città.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’uomo, in Italia senza fissa dimora, nel corso della verifica nelle banche dati in uso alle forze dell’ordine, è risultato essere destinatario di un Mandato di Arresto Europeo, in esecuzione di una sentenza di condanna a 5 anni di reclusione, per il reato di violenza sessuale commesso ai danni di una minorenne di 13 anni, crimine avvenuto in Romania il 30 luglio 2019.

Il giovane è stato chiuso nella Casa Circondariale di Udine in attesa dell’estradizione.

Il ‘giovane’.




Lascia un commento