Mosca blocca il petrolio kazako diretto in Europa: doveva sostituire quello russo

Condividi!

Gli Usa stanno ora tentando di creare disordini nell’area delle ex repubbliche sovietiche asiatiche con rivoluzioni colorate in Uzbekistan e Kazakhistan. IL secondo è un enorme e spopolato paese ricchissimo di petrolio e abitato quasi per metà da russi.