Lavrov schianta Di Maio: “Piano di pace Italia non è serio”

Condividi!

Il piano di pace italiano sull’Ucraina “non è serio”. Da Mosca arriva una nuova bocciatura, questa volta dal ministro degli Esteri Sergei Lavrov, dopo che due giorni fa si era espresso contro il vice presidente del Consiglio di sicurezza Dmitry Medvedev. “Nessuno ci ha consegnato niente, possiamo solo essere guidati dalle speculazioni, dalle descrizioni di questa iniziativa che appaiono sui media”, ha esordito Lavrov, in un’intervista a Rt arabic. Salvo poi aggiungere: “Per quanto ne so, dice che la Crimea e il Donbass dovrebbero far parte dell’Ucraina ricevendo ampia autonomia. Bene, politici seri che vogliono ottenere un risultato e non si impegnano in autopromozione davanti agli elettori non possono proporre queste cose”.




Un pensiero su “Lavrov schianta Di Maio: “Piano di pace Italia non è serio””

  1. ovvio il piano è strato fatto da un analfabeta napoletano che ovviamente ha pensato ai caSSi suoi, quelli vengono sempre prima ed innanzitutto!

I commenti sono chiusi.