Mentre l’Italia raccatta clandestini in Libia testano missili scud da lanciarci al grido “ALLAH AKBAR”- VIDEO

Condividi!

Mentre noi raccattiamo clandestini e giochiamo alle sanzioni in un territorio per il quale non abbiamo alcun interesse strategico, a pochi chilometri di mare da casa nostra:

Questo test del lancio di un missile scud sarebbe stato effettuato dalla Cirenaica, la Libia orientale di Haftar, non riconosciuta a livello internazionale.

Dovremmo fare come Putin ed occupare la costa libica. IL resto se lo tengano i beduini, a parte i campi petroliferi. La Storia è tornata, bisogna tornare a scriverla. Basta clandestini dalla Libia, andiamo a prenderci il nostro petrolio, quella è terra romana.




2 pensieri su “Mentre l’Italia raccatta clandestini in Libia testano missili scud da lanciarci al grido “ALLAH AKBAR”- VIDEO”

  1. Già una ventina di anni fa Gheddafi ne lanciò 2 contro lampedusa mancando il bersagli alla grande.I militari della stazione radar dissero poi che non li avevano visti.Chissà che cazzo stavano facendo in quel momento.Rimane la certezza che se Garibaldi ha fatto il percorso dalle Alpi alla Sicilia questi in 48 ore fanno il cammino inverso.L’esercito di Franceschiello.

  2. Il tizio citato da Zoka è una delle fonti più attendibili per la Libia. Ed è anche gentile, di solito se interrogato risponde.

I commenti sono chiusi.