Altri 378 morti, ecatombe firmata Draghi: 2.574 morti in 7 giorni nonostante vaccini

Condividi!

Sono 143.898 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, 28 gennaio 2022, secondo i dati e i numeri Covid – regione per regione – del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute. Si registrano inoltre altri 378 morti.

Le vittime sono 378 in un giorno, mentre una settimana fa erano state 373 (+1,3% in 7 giorni). Negli ultimi 7 giorni (22-28 gennaio) ci sono stati 2.574 decessi, in crescita del 6,6% rispetto alla settimana precedente (15-21 gennaio).

Sono 143.898 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Lo stesso giorno di una settimana fa erano stati 179.106 (-19,7%). Negli ultimi 7 giorni (22-28 gennaio) ci sono stati 1.045.134 casi, in diminuzione del -11,8% rispetto alla settimana precedente (15-21 gennaio).

Numeri apparentemente in calo per il minor numero di tamponi che incidono per oltre la metà del calo. Infatti, nel ultimi 7 giorni (22-28 gennaio) il tasso di positività medio è stato del 15%, in diminuzione solo del -5,8% rispetto alla settimana precedente (15-21 gennaio).

Giù ricoverati ‘grazie’ ai morti, 57 in meno da ieri, e terapie intensive occupate, 15 in meno nelle ultime 24 ore. Quindi, al netto dei morti, i ricoveri salirebbero.

https://www.worldometers.info/coronavirus/country/italy/#graph-cases-daily

Ci sono 2.668.828 attualmente positivi, -37.625 rispetto a ieri. Anche a questo ritmo ci vorrebbero mesi a smaltirli tutti. Ma la nostra previsione è che Omicron 2 faccia schizzare di nuovo il contagio. Comunque già a livelli assurdi per un Paese ultravaccinato.




2 pensieri su “Altri 378 morti, ecatombe firmata Draghi: 2.574 morti in 7 giorni nonostante vaccini”

  1. Romero insegna:”Non cercate di raggiungere gli ospedali,barricatevi,i punti di raccolta non rispondono da giorni, non provate a raggiungerli.Armatevi e mirate sempre alla testa”.

I commenti sono chiusi.