Afroislamico accoltella poliziotti e vandalizza volante

Condividi!

Gli agenti dell’ufficio prevenzione generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in piazza Garibaldi hanno notato una persona che improvvisamente si è accasciata al suolo.

I poliziotti sono intervenuti accertando che era stata colta da un malore e, dopo aver richiesto l’intervento del 118, l’hanno soccorsa; in quei frangenti sono stati avvicinati da un uomo, in evidente stato di agitazione che, alla loro vista e senza alcun motivo, ha iniziato ad inveire contro di loro e, brandendo un coltello, li ha aggrediti.

Gli operatori, non senza difficoltà e dopo una colluttazione, lo hanno bloccato e disarmato dopo che l’aggressore aveva anche danneggiato l’autovettura di servizio.

Si tratta di un 33enne africano, arrestato per lesioni, violenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale nonché denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale, porto di armi od oggetti atti ad offendere, danneggiamento di beni della pubblica amministrazione e interruzione di un servizio di pubblica necessità.

Accoltella poliziotti che lo arrestano




Un pensiero su “Afroislamico accoltella poliziotti e vandalizza volante”

  1. Questa notizia è stata raccontata così dai soliti giornalisti ma è probabile che la persona trovata a terra fosse svenuta o infartuata per quello che aveva vissuto PRIMA che arrivassero gli uomini della lamorgese. Per essere stata aggredita dall’🦍.

I commenti sono chiusi.