Boom di ricoveri e altri 300 morti: Draghi libera così le terapie intensive dagli anziani

Condividi!

Sono 180.426 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, sabato 15 gennaio 2022, secondo i dati e i numeri Covid – regione per regione – del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute.

Si registrano inoltre altri 308 morti. Ormai la media è tra 300 e 400 morti al giorno. E’ così che Draghi libera le terapie intensive.

Nelle ultime 24 ore sono stati processati 1.217.830 tamponi, tra molecolari e antigenici, con un indice positività al 14,8%.

Sono 18.370 i ricoverati con sintomi, 351 in più da ieri. In calo di due unità le terapie intensive occupate pari a 1.677 in Italia ‘grazie’ ai 308 morti.

Gli attualmente positivi in quarantena: 2.470.847

https://www.worldometers.info/coronavirus/country/italy/

La curva dei contagi si sta assestando verso l’alto. Arriveremo a fine gennaio con quasi 3 milioni di positivi. Tutto dipende dall’effetto scuole. Gli ospedali nei reparti sono vicini al livello del febbraio 2021. Arriveranno ai massimi della prima ondata quando non c’erano i vaccini.

L’unico effetto i vaccini l’hanno, parziale, sulle terapie intensive che crescono meno. Un impatto che sta scemando anche per le morti