Isole Salomone, rivolta contro immigrati cinesi: assaltato Parlamento

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Situazione molto tesa a Honiara, la ca-
pitale delle Isole Salomone. Dopo il
tentativo di assaltare il Parlamento e
gli scontri con la polizia, migliaia di
manifestanti hanno violato il coprifuo-
co e proseguito la protesta contro il
premier Manasseh Sogavare.

Incendiati edifici e invaso il quartie-
re cinese della città.I rivoltosi chie-
dono le dimissioni del premier.All’ori-
gine della protesta la scelta del go-
verno di avere relazioni formali con la
Cina invece che con Taiwan.Su richiesta
di Sogavare, l’Australia invierà nel
Paese forze militari di peacekeeping.

La cosa è più complessa e interessante da come viene descritta dai giornalisti ignoranti italiani. Non è la prima volta che Sogavare viene accusato di essere comprato e manovrato dalla minoranza etnica cinese. Non è il primo assalto alla Chinatown locale, infatti.




3 pensieri su “Isole Salomone, rivolta contro immigrati cinesi: assaltato Parlamento”

Lascia un commento