Open Arms, il processo a Salvini finisce nel ridicolo: testimonierà Richard Gere

Condividi!

Anche l’attore Richard Gere testimonierà nel processo Open Arms, in cui Matteo Salvini è accusato di sequestro di persona e rifiuto d’atti d’ufficio per avere respinto la nave negriera carica di invasori.

Lo ha deciso il presidente della seconda sezione penale del tribunale Roberto Murgia che oggi, nel corso della prima udienza a Palermo, ha ammesso tutti i testi di accusa e difesa.

Verranno sentiti, tra gli altri, l’ex premier Conte e la ministra Lamorgese. Con loro anche l’ex premier maltese Joseph Musca.




5 pensieri su “Open Arms, il processo a Salvini finisce nel ridicolo: testimonierà Richard Gere”

  1. Io, per par condicio, se fossi stato in Salvini, avrei chiamato a testimoniare Julia Roberts. Così avremmo capito chi è “la prostituta ” nella realtà e non come nel film che glorifico’ Richard Gere, come nobile e benefattore.
    Scusate il gioco di parole.

Lascia un commento