SBARCANO TUTTI IN ITALIA, DRAGHI: “E’ INEVITABILE”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
E’ atteso per sabato lo sbarco a Pozzallo della Sea Watch 3 con a bordo 406 clandestini prelevati in Libia dai trafficanti tedeschi:

ITALIA DISCARICA AFRICANA: ASSEGNATO PORTO POZZALLO AD ONG TEDESCA CON 406 SCROCCONI A BORDO

Nel giro di otto ore solo ieri nella Locride ci sono stati 3 “arrivi” con 203 clandestini. Tirando le somme in 4 mesi solo sulla costa della Locride sale a quarantasei il numero degli sbarchi, 42 solo a Roccella. In totale sono stati accolti circa 4mila invasori.

Il tutto si inquadra in una immigrazione che il premier Draghi ha definito “inevitabile” da Bruxelles. Così si era espresso sull’aumento del flusso di migranti lungo le coste italiane: “L’immigrazione è un po’ in un certo senso come la digitalizzazione. Sono fatti inevitabili, che avvengono: non sono muri scontro la digitalizzazione e non ci sono muri contro l’immigrazione. La cosa giusta da fare è prendere coscienza che queste cose avvengono; tutelarsi nei limiti della legalità e gestirle in maniera intelligente, con una visione. Ed è quello che dobbiamo fare”.

Questo fa discorsi più scemi di una Boldrini qualunque.

La sua visione è che tutti devono sbarcare in Italia. E riesce a farlo con la Lega nel governo: cornuta a mazziata.




10 pensieri su “SBARCANO TUTTI IN ITALIA, DRAGHI: “E’ INEVITABILE””

  1. E dopo una faticosa giornata di lezioni di religione, educazione fisica e filosofia… che fare una volta fuori dal liceo alle ore 13? Ma un giro al bar, che diamine. Ottima occasione per una partita a flipper o ad un videogioco. Siccome potrebbe essere l’anno scolastico 88/89 al bar hanno “Kuri Kinton”, uno dei miei preferiti.
    E se volessi giocare oggi pomeriggio e magari dopo 30 anni mi fossi rotto le balle di Kuri Kinton?

    “Okinawa Rush” – (Sokaikan, 2018 – Dreamcast, PC, Nintendo Switch)

    Per le persone di Sokaikan gli anni 90 non sono mai finiti. Continuano imperterriti a sviluppare software (ormai a titolo quasi gratuito) per piattaforme che erano antiquariato più di dieci anni fa.
    Ogni tanto, per sbarcare il lunario, convertono alcune di queste perle per piattaforme attuali.
    E questo è uno dei casi in questione.
    Si tratta di un picchiaduro a scorrimento orizzontale molto classico, in puro stile “Capcom”; è stupendo.

    Data la tipologia di prodotto e sviluppatore vi consiglierei di acquistarlo se si trattasse di un prodotto di vostro gradimento.
    Certo, è impossibile saperlo senza aver assaggiato almeno un po’ del “campione gratuito”.

    mega(punto)nz/file/3CJFGAZT#Q4f5ffk0kcJazTZ6CmeT-ZThtE5-YfR3AL9KATEZLaI

    1. Ho casualmente reperito un campione gratuito in versione migliore, totalmente privo di DRM e quindi in forma assolutamente legale.
      mega(punto)nz/file/HGwigaxJ#3isu2VwnA30HWEb9NdIbs5LKlc7v5Z-x2DYdpotVQBg

  2. Il primo governo Prodi organizzò il blocco navale all’Albania nel 1997 con tanto di riapertura della base della Marina militare nell’isolotto di Saseno.
    Sul sito del Ministero della Difesa (//www.marina.difesa.it/noi-siamo-la-marina/notizie/Pagine/20090225_albania.aspx) si legge: ”Il 28° Gruppo Navale è stato costituito il 15 aprile 1997 nell’ambito degli accordi bilaterali intercorsi tra il Governo italiano e quello albanese per debellare il fenomeno dei flussi migratori clandestini nel mar Adriatico.”

    Ci siamo ritirati da Saseno nel 2009.

    //www.difesa.it/OperazioniMilitari/op_int_concluse/Albania28GNavale/Pagine/Missione.aspx

Lascia un commento