Grazie alla Cgil italiani devono versare la paghetta ad 1 milione di immigrati

Condividi!

A proposito di Cgil, ricordiamo cosa è avvenuto dall’anno scorso:

Il tutto ‘grazie’ al ricorso della Cgil Lecco. Il Tribunale lo scorso anno ha condannato il ministero dell’Economia (I CONTRIBUENTI ITALIANI) a restituire a 35 immigrati il contributo versato fra il 2011 e il 2016 per il rinnovo del permesso di soggiorno. Una tassa dichiarata discriminatoria dalla corte di giustizia europea. Perché voi dovete pagare per rinnovare il passaporto o qualsiasi altro documento, loro non per rinnovare il permesso di soggiorno, quando pagano però migliaia di euro per venire qui da clandestini.

A cascata, questo poi riguarda 1 milione di immigrati. La CGIL se ne fotte dei lavoratori italiani.




3 pensieri su “Grazie alla Cgil italiani devono versare la paghetta ad 1 milione di immigrati”

  1. La CGIL, come pure la CISL e la UIL, si oppone ai tamponi gratuiti per i lavoratori che vogliono farsi il GP senza farsi avvelenare col siero genico, però pretende agevolazioni fiscali di ogni tipo per gli immigrati. Fa politica, c’è poco da fare, questo non è sindacalismo.

Lascia un commento