PROFUGHI STUPRANO BAMBINO ITALIANO: “ABBIAMO IL PERMESSO UMANITARIO” , SODOMIZZATO AI GIARDINI

Condividi!

I veri criminali sono al governo dell’Italia. Sono i partiti che hanno permesso questo che devono essere sciolti:

Due giovani pakistani sono stati arrestati dalla polizia di Aosta per violenza sessuale su un minorenne valdostano. Il fatto è accaduto la sera di venerdì scorso nella zona della stazione, in piazza Manzetti.

VERIFICA LA NOTIZIA

In carcere sono finiti Alì Raza 25 anni, richiedente asilo, e Usama Mazhar (23) titolare di permesso di soggiorno per protezione sussidiaria.

Secondo quanto reso noto dalla questura, i due avrebbero trascorso il pomeriggio con un tredicenne aostano, bevendo alcolici. In serata lo hanno sodomizzato nei giardinetti tra il tribunale e la piazza.

A notare gli abusi sessuali che i due stavano compiendo sul ragazzino, è stata una donna che ha chiamato le Forze dell’ordine. Il 13enne, in stato confusionale, è stato condotto all’ospedale di Aosta e poi, nella mattinata di sabato, ha fatto ritorno a casa. Le indagini della polizia sono durate meno di 48 ore, i due sono stati trovati e arrestati.




10 pensieri su “PROFUGHI STUPRANO BAMBINO ITALIANO: “ABBIAMO IL PERMESSO UMANITARIO” , SODOMIZZATO AI GIARDINI”

  1. non solo i “partiti-politici” che coccolano gli immigrati devono essere sciolti : le “Autorità” competenti ( ministro dell’interno, prefetto, questore, sindaco, etc ) devono essere chiamate PERSONALMENTE a pagare i risarcimenti alle vittime dei delitti commessi dagli immigrati. le basi legali per agire giudiziariamente contro le “Autorità” esistono …..

    1. Istituendo anche un tribunale marziale.
      Perché questa classe politica ha troppi amici nelle procure.

      “devono essere chiamate PERSONALMENTE a pagare i risarcimenti alle vittime dei delitti commessi dagli immigrati.”

      D’accordissimo e senza trattamenti di favore.

  2. Che schifo di comportamento.
    Entrambi “rifugiati”. Se i rifugiati (falsi), commettono queste nefandezze, chi scappa da una guerra cosa fa? Ci piazza ordigni direttamente sul sacro suolo italico?
    Se chi protesta contro la dittatura del gree pass e non solo è un fascista, i due pakistanoi, cosa sono,? Comunque questa gente vuole controllata prima e dopo l’ingresso in Italia.
    Lady ovunque è responsabile anche lei di queste violenze, sia agli italiani che all’italiana.

Lascia un commento