QUATTRO MAROCCHINI ENTRANO IN CHIESA E BRUCIANO STATUA MADONNA IN ABRUZZO

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Quattro marocchini, in piena notte, entrano nel Convento dei Frati Cappuccini di Trasacco e danno fuoco alla statua della Madonna del Perpetuo Soccorso a cui è dedicata la Chiesa. Sul posto i carabinieri della locale Stazione, coordinati dal luogotenente Armando Croce, che hanno avviato le indagini per scoprire i responsabili dell’atto vandalico.

Questa mattina i militari hanno individuato i quattro magrebini, di cui tre minorenni, e sono stati denunciati per il reato di «offese a una confessione religiosa mediante vilipendio o danneggiamento di cose». Da una prima ricostruzione i giovani sono entrati di nascosto nel Convento e hanno dato fuoco ai ceppi in legno, alti un metro e mezzo, che sorreggono la statua della Madonna. Le fiamme hanno distrutto il basamento che sorreggeva la statua che è caduta e si è frantumata completamente. I militari hanno anche provveduto a mettere in sicurezza i pezzi della statua religiosa. Intanto la notizia si è subito sparsa in paese ed è salita la rabbia tra i residenti del quartiere legatissimi alla Madonna del Perpetuo Soccorso.

Non è un atto vandalico. E’ parte del jihad.




3 pensieri su “QUATTRO MAROCCHINI ENTRANO IN CHIESA E BRUCIANO STATUA MADONNA IN ABRUZZO”

  1. Per loro ovviamente non esiste il reato di odio razziale e religioso, è vero fa parte del processo di conquista. In questa occasione rubo la frase di dux:
    Governo dal comportamento indescrivibile e
    Buonisti italiani 🐑🐑🐑🐑🐍🐍🐍🐛🐛🐛🐒🐒🐒🐒

I commenti sono chiusi.