Sgarbi ridicolizza Fedez: “Non sei un artista ma un militante politico della sinistra”

Condividi!

“Se decidi di partecipare al concerto del Primo Maggio parli di lavoro, non fai un comizio per attaccare i tuoi avversari. Diversamente, il tuo ruolo non è quello dell’artista, ma di un militante che utilizza il servizio pubblico per propagandare le proprie idee politiche”. E’ durissimo Vittorio Sgarbi su Twitter, dopo il comizio andato in scena ieri al Concertone del Primo Maggio, con bizzarre accuse di censura rivolte alla Rai dal marito della Ferragni e un monologo politico rivolto contro la Lega e a favore della liberticida legge Zan.




2 pensieri su “Sgarbi ridicolizza Fedez: “Non sei un artista ma un militante politico della sinistra””

  1. Sinistra? Ma quale? Quella color rosa froshing? Perchè di sinistra ormai c’è al limite solo quella di Rizzo: comunista fanatico da rivoluzione permanente e altra roba d’antan, ma giusto fustigatore dei venduti al capitalismo globalista che rispondono al nome di piddioti.

Lascia un commento