Individuata in Italia nuova variante, mix nigeriana e inglese

Condividi!

Una nuova variante del coronavirus SarsCov2 è stata identificata in Italia, in una donna di 50 anni residente vicino Novara.

VERIFICA LA NOTIZIA

Non si sa se possa essere più contagiosa o più letale delle altre finora identificate, e comprende caratteristiche delle cosiddette varianti inglese (più contagiosa e più letale) e nigeriana (probabilmente resistente ai vaccini).

A scoprirla il gruppo di ricerca del Cerba HealthCare di Milano, guidato Francesco Broccolo, in collaborazione con Massimo Zollo del Ceinge di Napoli, che ha completato il sequenziamento totale. Il genoma è stato depositato sulle due principali banche dati internazionali, PubMed e Gisaid.

“Questa variante è risultata per l’80% uguale a quella nigeriana e per il 20% a quella inglese – spiega Broccolo – Non è noto il meccanismo con cui si è costituita questa combinazione di mutazioni già viste – continua – ma ciò che abbiamo rilevato è che manca la mutazione 501, che è quella che rende la variante inglese più trasmissibile. Ciò fa ipotizzare che non sia né più contagiosa né più letale delle altre”.

Continuiamo a lasciare aperte le uniche cosa che andrebbero chiuse: le frontiere.




2 pensieri su “Individuata in Italia nuova variante, mix nigeriana e inglese”

Lascia un commento