Un pensiero su “Perseverance, la Nasa pubblica il primo video da Marte”

  1. Da “La grande esplosione” (1962) di Eric Frank Russell:

    I cronisti televisivi, ormai a corto di superlativi adatti, avevano ripetutamente descritto il vascello spaziale come tale da fare vacillare i sensi. Sempre disposto a fervide ovazioni, il pubblico era accorso in massa. Migliaia e migliaia di persone puntavano sulla nave i loro sguardi bovini di bravi e mansueti contribuenti. A nessuno di loro passava per la mente l’idea che qualcuno avesse pagato per quella gigantesca visione; e il sospetto d’essere stati munti abbondantemente dai loro portafogli individuali e collettivi non li sfiorava neppure.
    La gente era momentaneamente incapace di profonde riflessioni sui costi. La bandiera era salita sul pennone, le bande mandavano i loro squilli tonanti. Era una manifestazione patriottica, e si sa che nelle manifestazioni patriottiche non si fanno meschine considerazioni di quattrini. L’individuo che sceglie momenti del genere per contare il proprio denaro è un traditore o un miserabile buono a nulla.

    A buon intenditor…

Lascia un commento