Italiano perde lavoro e si suicida mentre sbarcano 1.000 clandestini a Lampedusa

Condividi!

Non possiamo votare perché c’è il Covid. E non possiamo lavorare:

Ma loro possono sbarcare per venire a farsi mantenere:

Ong spagnola sbarca 102 clandestini in Sicilia e rimorchiatore olandese 120 a Lampedusa

Un colpo alla testa nella sede della sua attività a Cinto Euganeo: ha deciso di farla finita ieri mattina Omar Rizzato, 41 anni, titolare della Hubble, con sede in via Bomba, specializzata nei service per concerti e feste all’aperto, ma anche nell’allestimento di stand fieristici. Rizzato era residente ad Arquà in via Alezzini, ma originario di Tribano dove la famiglia è molto conosciuta. All’origine del tragico gesto potrebbe esserci un insieme di cause: sentimentali, si era infatti lasciato da poco dalla fidanzata con la quale era insieme da anni, ma anche economiche. Rizzato con la sua attività era fermo da un anno: con la pandemia non si sono quasi più tenute feste, concerti e anche l’attività fieristica che lo portava pure all’estero, si è bloccata.

Ora, Salvini, anche tu comincerai ad avere le mani sporche di sangue. Valeva la pena, per una poltrona a Giorgetto?




Un pensiero su “Italiano perde lavoro e si suicida mentre sbarcano 1.000 clandestini a Lampedusa”

Lascia un commento