Trump cestina discorso con condanna ‘assalto’ Campidoglio

Condividi!

Alla base di Andrews, dove una piccola folla di amici e parenti aspettavano Donald e Melania, hanno risuonano le note della versione inglese di Laura Branigham di “Gloria”, il brano di Umberto Tozzi che era già stato utilizzato in altre occasioni durante le manifestazioni del presidente uscente. L’ultima, il 6 gennaio scorso, prima dell’assalto al Campidoglio a Washington da parte dei sostenitori di Trump. E per questo, Tozzi nei giorni scorsi, in un bizzarro video pubblicato su Twitter si era dissociato.

Ultimo discorso da presidente, Trump risponde a coro «we love you»: “Anche noi vi amiamo” “Anche noi vi amiamo, ve lo dico dal profondo del cuore”. Lo ha dichiarato Donald Trump, nell’ultimo discorso da presidente Usa, alla cerimonia di saluto alla Joint Base Andrews, nel Maryland, rispondendo al coro di «we love you» che si è levato dalla folla. White House Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Secondo la Cnn, Trump avrebbe ignorato il discorso che i suoi assistenti avevano preparato per lui in vista dell’evento di saluto alla Joint Base Andrews. Trump ha deciso di scartare il discorso dopo averlo letto questa mattina alla Casa Bianca.

Nel discorso c’era la condanna all’assalto del Campidoglio.

https://gab.com/Praying-Medic/posts/105588495912597046




Un pensiero su “Trump cestina discorso con condanna ‘assalto’ Campidoglio”

Lascia un commento