Sgarbi contro Segre: “I senatori a vita dovrebbero astenersi”

Condividi!




2 pensieri su “Sgarbi contro Segre: “I senatori a vita dovrebbero astenersi””

  1. E’ vero, Alfredo Belli Paci si era candidato senza venire eletto nel 1979 con il MSI, erede del Fascismo della RSI, quello che perseguitava gli Ebrei. Però non era missino, era un liberale, e ancor più un anticomunista, e probabilmente non aderì al PLI perché sul finire degli anni settanta, con Zanone segretario, era diventato un partito di sinistra, dunque progressista. E infatti fu da allora che crollò nei consensi, con percentuali dell’1%. Visto che la Segre è ebrea, sono certo che suo marito avrebbe aderito nel PLI di Malagodi, di madre ebrea.

Lascia un commento