Strage di italiani: Conte e il suo governo denunciati per “sequestro di persona a scopo di terrorismo o eversione”

Condividi!

In data 7 Gennaio u.s. è stato depositato, da un gruppo di avvocati (Prof. Avv. Augusto Sinagra, Avv. Pasquale Forciniti, Avv. Alfredo Lonoce, Avv. Maria Grazia Martinelli, Avv. Antonio Petrongolo, Avv. Armando Placidi), presso la Procura della Repubblica di Roma un esposto contro il Presidente del Consiglio, Prof. Avv. Giuseppe Conte, il Ministro dell’Interno, Dr.ssa Luciana Lamorgese e il Ministro della salute, On.le Roberto Speranza e altri esponenti del Governo, oltre che tutti coloro i quali, pur occupando seconde e terze file ma rivestendo funzioni apicali nella P.A, sono in possesso di autonomi poteri decisionali, in un contesto ben definito di precisi ruoli e responsabilità, non solo politiche, ma anche a livello giuridico – per condotte di rilevanza penale in relazione alla gestione dell’intera fase emergenziale, dal 30 gennaio 2020 ad oggi.

Le ipotesi di reato sottoposte all’esame, di rito, del Tribunale dei Ministri sono le seguenti: attentato contro la costituzione dello Stato (283 c.p.), usurpazione di potere politico (287 c.p.), epidemia (438 c.p.) violenza privata (610 c.p.), sequestro di persona a scopo di terrorismo o di eversione (289 bis c.p.), sequestro di persona (605 c.p.) ed abuso d’ufficio (323 c.p.).

Fabrizio Verduchi, Presidente di Italia Cristiana: “auspichiamo che venga ripristinato al più presto lo stato di diritto e il rispetto della Costituzione, ponendo un freno ad una deriva liberticida che appare inarrestabile.




3 pensieri su “Strage di italiani: Conte e il suo governo denunciati per “sequestro di persona a scopo di terrorismo o eversione””

  1. Fanno entrare migliaia di negri ammalati, a loro serve per diffondere il contagio, altro che il coviddy non esiste, esiste eccome! e mantenere il potere, anche mattarella andrebbe denunciato per indegnita’ nei confronti degli italiani che gli versano oltre 20 mila euro al mese… VERGONA!

  2. Dove finiscano le denunce non è dato sapere, l’avvocato della franzioni aveva intentato una causa ma non se ne sa più nulla. Con una magistratura collusa con bruxelles possiamo sperare in uno sbocco positivo? La lega e fdi se anche loro non fossero invischiati con la malavita di palazzo non avrebbero già dovuto chiedere ai cittadini di firmare per costituirsi parte civile!? Eppure le bancarelle in esterno per raccogliere adesioni le facevano… PRIMA eh?! .

Lascia un commento