Arrestato terrorista islamico ‘autodidatta’

Condividi!

Studiava da terrorista,ora è in manette
Auto-addestramento con finalità di ter-
rorismo anche internazionale.Con questa
accusa un ‘italiano’ residente nel Cosen-
tino è stato arrestato dalla polizia.

Gli investigatori gli hanno sequestrato
manuali per realizzare ordigni,tutorial
per operazioni terroristiche, materiali
di auto-addestramento per compiere at-
tentati, video e immagini di esecuzioni
dell’Isis,riviste di agenzie mediatiche
dell’Isis, di al Qaeda e di altri grup-
pi terroristici.L’indagato disponeva di
account su vari social dove partecipava
a gruppi chiusi chiaramente jihadisti.

Terrosimo, Fsp Polizia sull’indagine in Calabria: “L’eccellenza dei nostri investigatori garanzia assoluta. Fiducia meritata sul campo”

“Esprimiamo un plauso per l’ottimo risultato conseguito oggi da magistratura e polizia di Stato in Calabria con l’indagine antiterrorismo che conferma, per l’ennesima volta, quanto efficace ed efficiente sia il lavoro di investigatori che, silenziosamente e costantemente, non perdono mai un colpo in uno dei settori più delicati e difficili della sicurezza. Un lavoro di altissima professionalità che, non a caso, distingue la polizia italiana come uno dei migliori Corpi. Un lavoro che donne e uomini in divisa svolgono parallelamente a mille altri servizi resi al Paese, e che su tutti i fronti rappresenta garanzia di sicurezza, di legalità e di libertà”.

Così Valter Mazzetti, Segretario Generale Fsp Polizia di Stato, a proposito dell’inchiesta antiterrorismo denominata “Miraggio”, condotta dalla Dda e dalla Digos di Catanzaro e Cosenza, che ha portato all’emissione di un’ordinanza cautelare nei confronti di un cittadino italiano residente in provincia di Cosenza, finito in carcere per auto-addestramento ad attività con finalità di terrorismo anche internazionale.

“Gli operatori della polizia di Stato – aggiunge Mazzetti – guadagnano ogni giorno sul campo la fiducia che i cittadini devono continuare a riservare loro, e che è indispensabile perché si possa continuare a fare sempre meglio, soprattutto in quei territori e settori che più di tutti necessitano di uno sforzo comune e collettivo per raggiungere gli obiettivi. Uno sforzo che sul piano della politica e delle istituzioni non può tradursi in vuoti attestati di stima, ma deve tradursi nel massimo sostegno possibile agli appartenenti alle forze dell’ordine, che raggiungono straordinari risultati troppo spesso a costo di sacrifici personali, non adeguatamente riconosciuti, senza i necessari mezzi, senza le sacrosante tutele, senza un trattamento rispettoso della loro dignità e della loro professionalità. La polizia italiana rimane la migliore d’Europa ma i suoi operatori i peggio trattati su tutti i fronti. E questo dovrebbe far riflettere”.




2 pensieri su “Arrestato terrorista islamico ‘autodidatta’”

  1. Studiava da terrorista, ora è in manette. Auto-addestramento con finalità di terrorismo anche internazionale. Con questa accusa un Italiano residente nel nord-ovest è stato arrestato dalla polizia.
    Gli investigatori hanno sequestrato manuali per realizzare ordigni, tutorial per operazioni terroristiche, materiali di auto-addestramento per compiere attentati, video e immagini di Tarrant e Traini, riviste di forza Nuova, di casa Pound e di altri gruppi terroristici. L’indagato disponeva di account su vari social dove partecipava a gruppi chiusi chiaramente nazionalsocialisti.

Lascia un commento