Cirio come Moro ostaggio Br: centri sociali minacciano di morte governatore Piemonte

Condividi!

Il volto del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, al posto di quella di Aldo Moro nella storica foto che ritraeva il leader democristiano durante i giorni del rapimento da parte delle Brigate rosse. E’ l’immagine di alcuni volantini apparsi oggi a Torino nei pressi del centro sociale Askatasuna e subito rimossi dalla Digos che sta eseguendo accertamenti per risalire ai responsabili. I manifesti non sono firmati.

“Piena solidarietà di Fratelli d’Italia al governatore del Piemonte Alberto Cirio. Lo spregevole volantino intimidatorio trovato, guarda caso, nei pressi del centro sociale ‘Askatasuna’ dimostra come ancora oggi il clima di odio violenza degli anni di piombo si annidi in alcuni ambienti che arrivano ad usare un omicidio per minacciare le istituzioni. Mi auguro che gli inquirenti facciano tempestivamente luce sul caso e che i responsabili siano individuati e puniti perché questa gente è indegna dell’Italia e del popolo italiano”. È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

In un Paese normale i delinquenti del centro sociale, e di tutti i centri sociali, verrebbero presi e messi in grandi stadi.




Vox

4 pensieri su “Cirio come Moro ostaggio Br: centri sociali minacciano di morte governatore Piemonte”

Lascia un commento