Clandestino senza mascherina sul bus prende a pugni chi protesta: lui può

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA

Sale sul bus senza mascherina e, all’invito degli altri passeggeri di coprirsi almeno il viso e le vie aeree, reagisce colpendo con un pugno in faccia un ragazzo di 36 anni.

E’ successo a Genova l’altro pomeriggio su un bus della linea 53 dove un 29enne, cittadino del Camerun e risultato poi irregolare sul territorio ha dato in escandescenze. Nemmeno da clandestini hanno paura, consapevoli di avere diritto all’impunità totale.

Il passeggero che lo ha invitato a coprirsi naso e bocca è stato colpito al volto. Il 29enne protagonista della vicenda si è poi posizionato tra le porte centrali del mezzo pubblico impedendone la partenza per oltre 1 ora.

Sul posto è intervenuta la polizia che ha denunciato l’uomo per interruzione di pubblico servizio.

Un clandestino e nemmeno lo arrestano. Stato di merda.




Vox

6 pensieri su “Clandestino senza mascherina sul bus prende a pugni chi protesta: lui può”

  1. Le pecore italiani tremano solo a sentire l’ululato del lupo.
    Ripristinate 6 mesi di servizio militare!!@
    Certamente non con quei scalda poltrone che girano ogni giorno per le caserme. Sparta è solo un lontano ricordo.

    1. Sono d’accordo con te , ai Italici resta solo 100 anni da pecore , Sono Triestino di origini IstroAustriache e i miei avi arrivavano dalla Grecia ai tempi delle guerre tra Romani e Greci , non ero di famiglia Spartana , ma Ateniese , i miei Avi come me erano comandanti di navi , e il mio avo e ti parlo del 230 A.C era il comandante della flotta del Attica che ha combattuto affondato la flotta Romana , poi sono ritornati via terra e hanno sopprafatto gli Ateniesi e tutta la Grecia . Ma ti assicuro che ero un vero Spartano , oggi ho la schiena rotta e sono malconcio , ma mi batto come Leonida nella battaglia delle Termopili . Anche contro L’Italia

  2. Iniziate a difendervi,
    lo stato non c’è piu
    Mezze seghe imparate a menare le mani, la migliore difesa è l’attacco.
    Avete a che fare con cloache che non hanno niente da perdere. Se si comportano così è perché sono già nei loro paesi dei delinquenti.
    L’unione fa’ forza. I lupi sono un branco.
    Solo così vi salverete .
    Altrimenti finirete come le 🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑🐑

Lascia un commento