Immigrati mantenuti dalla Raggi a spese dei cittadini bloccano traffico sdraiati sull’asfalto – FOTO

Condividi!

Tra urla, sputi, cazzotti un gruppo di immigrati, probabilmente occupanti abusivi della ex colonia, ha dato spettacolo su lungomare Paolo Toscanelli. Non paghi della dimostrazione di violenza, alcuni di loro si sono distesi sull’asfalto bloccando il traffico per diversi minuti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Scene di ordinario degrado alla ex Colonia Vittorio Emanuele III dove vivono indisturbati decine di immigrati, sostenuti dal Campidoglio che fornisce le utenze gratuitamente. Ieri sera alcuni di loro hanno bloccato il lungomare sdraiandosi sull’asfalto dopo una violenta rissa tra loro. Addirittura, una volta rialzati per le proteste degli automobilisti, hanno tentato di aggredire i passanti e distruggere le auto in transito.

“La ex colonia Vittorio Emanuele è diventata un fortino invalicabile – denuncia Alessandro Aguzzetti di Difendiamo Acilia – Centinaia di immigrati, spaccio, arresti, aggressioni, il tutto difeso da M5S e PD che hanno respinto una richiesta di sgombero e coccolati dalla Raggi che paga loro persino le utenze. Si può andare avanti in questo modo? La pazienza è terminata, l’ex colonia va sgomberata immediatamente e restituita ai romani. Sono pronto nuovamente a scendere in strada con i residenti”.

La Raggi vuole sgomberare solo i disperati italiani sostenuti da CasaPound.




7 pensieri su “Immigrati mantenuti dalla Raggi a spese dei cittadini bloccano traffico sdraiati sull’asfalto – FOTO”

  1. Certo, mica li mantengono a spese loro. Tutti questi immigrazionisti di m**da che parlano di accoglienza illimitata di tutta l’Africa, invece di fare uscire i soldi allo Stato, perché non li escono loro? Così vediamo quanto sono buoni.

  2. La bionda con il telefonino ha un bel coraggio…..Se la prendevano le facevano la festa davanti e di dietro…..Ad ogni modo se si sono sdraiati perché non ci è passato sopra un bulldozer,che so,un camion da cava carico di sabbia bagnata?

  3. Sono sottosviluppati mentali, quello che non si capisce è la pervicacia del Governo nel voler imporcerli come modello da integrare.
    Sono solo degli individui inutili o dannosi (secondo come si comportano) che non dovrebbero vivere tra noi.
    Come si vede dalla scena posta in essere non è sufficiente ignorarli od emarginarli

Lascia un commento