Milano, due ragazze circondate e pestate da branco immigrati

Condividi!

Una ragazza è stata prima rapinata e poi minacciata, questa mattina all’alba, a Milano, all’esterno del Parco Sempione, da un branco di immigrati che l’hanno circondata e spintonata.

VERIFICA LA NOTIZIA

Alla fine si sono dileguati, mentre lei ha riportato alcune abrasioni. Peggio è andata a un’amica, intervenuta in sua difesa, che si è slogata una caviglia.

E’ accaduto poco dopo le 5.30 in viale Alemagna, di fronte a una nota discoteca dove la giovane, una 22enne originaria di Macerata, aveva passato la notte. All’uscita, mentre si trovava nei pressi della Triennale in compagnia di altri amici e amiche, è stata scippata da un ladro che le ha strappato la borsetta con dentro un Iphone e 150 euro. Lei però lo ha rincorso, aiutata dall’amica, una ragazza di 23 anni, ma nelle aiuole circostanti, tra le auto parcheggiate, le due sono state circondate da cinque uomini, secondo testimonianze immigrati, che le hanno minacciate e spintonate.

Soccorse poi dal 118, le due hanno riportato rispettivamente alcune abrasioni alle gambe e una slogatura. Per la seconda, quindi, è stato necessario una visita medica all’ospedale Gaetano Pini, specializzato in traumi del genere. Le indagini sono in carico alla Polizia di Stato.




Vox

5 pensieri su “Milano, due ragazze circondate e pestate da branco immigrati”

  1. Inondate il comune di cause x danni morali e materiali, nello specifico “sindaco” e giunta che andrebbero ingabbiati x sostituzio e etnica, procurati disordini, favoreggiamento della criminalità, complicità in stupri e omicidi, falsi ideologici e in atti pubblici, concussione, associazio e a delinquere ecc.ecc.

  2. Andiamo bene! Ringraziamo Conte e Lamorgese che continuano a promuovere l’ingresso ed il mantenimento di fancazzisti (quando va bene) e delinquenti (come nella esaminanda fattispecie).
    Voglio sperare che il ripetersi questi accadimenti rendano sempre più consapevoli gli elettori italiani.

Lascia un commento