La sinistra tenta di smentire che l’immigrazione diffonde il coronavirus

Condividi!

Sapete quanto qui si rispetti la libertà di espressione. Anche dei deficienti. Ma è intollerabile come alcuni ‘esperti’ giochino da anni con i numeri degli sbarchi. Ora anche con quelli degli sbarcati infetti. Perché mette a rischio la popolazione:

Anche dando per veri i dati, e non ne siamo proprio sicuri, dobbiamo intanto dire che i tamponi si sono iniziati a fare solo negli ultimi giorni: e in pochi casi. Senza contare quelli che sono direttamente fuggiti.

Se ne deduce che il tampone vero e proprio sarebbe stato fatto solo ad una manciata dei clandestini. Non parliamo nemmeno di tamponi a distanza di giorni come pretendono gli Stati seri.

Non solo. Dai numeri dell’esperto sono esclusi gli immigrati risultati infetti molto dopo lo sbarco, come quelli a Jesolo e in Basilicata, ad esempio. E anche gli immigrati arrivati in aereo. E quelli arrivati attraverso la rotta balcanica.

I numeri reali parlano di incidenze che vanno dal 40 all’80 per cento a seconda delle regioni.




3 pensieri su “La sinistra tenta di smentire che l’immigrazione diffonde il coronavirus”

  1. ma chi sto tizio? facciamo che sei un troll del bd?
    grande France’ distruggilo!
    dati falsi sul web, fake news come dice Trump
    ispi? io conosco Crispi!
    ma questi del governo hanno ingaggiato 200000 navigtor, 20000000 di troll e di cyber stalker

Lascia un commento