Baby gang multietniche terrorizzano Milano: trasferte in quartieri italiani per massacrare

Condividi!

Repubblica ha un articolo delirante sulle baby gang di immigrati che terrorizzano Milano. Il pezzo, ripreso da Il Giornale, arriva ad altezze di arrampicata sugli specchi come questa:

Il pezzo di La Repubblica cita come luoghi di provenienza le zona di San Siro e piazza Selinunte, aree non lontane dall’area “Tre Torri” e dove era già stata segnalata la presenza di baby gang attive, indicando anche una possibile motivazione legata a ritorsioni sociali per la diversa estrazione.

Pur di non parlare di motivazioni etniche si inventerebbero di tutto. In questo articolo c’è tutto lo schifo del giornalismo italiano che non riesce, mai, a dire la verità. Perché la verità rende liberi. E loro vi vogliono schiavi.

Non che il Giornale faccia molto meglio:

Rispuntano orde di nordafricani e italiani che terrorizzano i ragazzini minacciandoli e facendosi consegnare soldi e abiti di marca; una decina di casi segnalati in zona “Tre Torri”

Avere il passaporto italiano non fa di loro degli italiani.




Un pensiero su “Baby gang multietniche terrorizzano Milano: trasferte in quartieri italiani per massacrare”

  1. ATTENDEVO AL VARCO COTALE ARTICOLO, ho sempre detto cara redazione di Vox Libertas Populorum ho sempre detto che quella carta straccia cesspubblica è abitata da stalker odiatori serili e casi umanoidi! La zona Zanziro lotto cagotto merdotto è una banlieu stile molenbeek ! mango i talaibban ci abiterebbero!
    o forse no?

Lascia un commento