‘Giovane’ entra in casa dei vicini di notte e li sgozza

Condividi!

Omicidio poco prima dell’alba a Jesi in via Severi. L’assassino, un ragazzo di 25 anni già in cura da tempo per problemi psichiatrici, è entrato nella casa dei vicini al piano terra intorno alle 5,30 sfondano il vetro e ha ucciso con un frammento di vetro colpendola alla gola Fiorella Scarponi, 69 anni. Poi ha aggredito anche il marito della vittima che ora si trova in gravissime condizioni all’ospedale di Torrette.

Il giovane, fuggito subito dopo il delitto, è stato ritrovato questa mattina ferito e ancora insanguinato in un parco vicino dai carabinieri. Anche lui ora si trova in ospedale. Sul posto del delitto la Scientifica per i rilievi.

Riaprite i manicomi, teste di cazzo. Il buonismo uccide.




Un pensiero su “‘Giovane’ entra in casa dei vicini di notte e li sgozza”

  1. Il buonismo uccide ma per loro sono ‘danni collaterali accettabili’. Questo, i morti di Mazara di qualche anno fa, le Pamele, le Desiré, i gatti e i cani macellati da quei bastardi, e tanti altri che sono stati e che verranno.
    Danni collaterali, giustificabili alla luce del Grande Progetto di Sostituzione.
    Servirebbe una guerra mondiale in cui le forze Sane dei Bianchi combattessero una specie di armageddon contro i traditori bianchi, i neri, i gialli, i meticci, tutti coloro che avessero da guadagnare dall’annientamento dell’uomo bianco, ma più aspettiamo, meno probabile si fa la vittoria. E loro lo sanno.

Lascia un commento