Usa, è arrivata la Guardia Nazionale e spara: 3 teppisti neri uccisi

Condividi!

Un uomo è stato ucciso a Louisville durante i saccheggi neri e antifà in nome di George Floyd, l’afroamericano morto durante l’arresto a Minneapolis, e altri due in Iowa dove si registra anche il ferimento di due persone, tra cui un poliziotto.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’uomo a Louisville è morto dopo che la Guardia Nazionale del Kentucky ha “risposto al fuoco”
per disperdere la teppaglia.

In Italia manca una milizia di riservisti che possano essere richiamati in caso di bisogno. Tanti patrioti si arruolerebbero.




9 pensieri su “Usa, è arrivata la Guardia Nazionale e spara: 3 teppisti neri uccisi”

  1. Ho sparato con l’M12, con la Beretta sb, con l’antidiluviano Fal, per le esecuzioni sommarie preferirei deliziarmi e deliziarvibsaparando con il mio Totem 100 pelagus, arbalete ad elastico con ottima penetrazuine. Questo teppisti vanno infiocinati.

  2. Penso che molti di noi farebbero volentieri parte di un esercito volontariato come la guardia nazionale.E’ esattamente quello che ci vorrebbe in Italia, e il peggiore incubo della sinistra.

  3. “In Italia manca una milizia di riservisti che possano essere richiamati in caso di bisogno. Tanti patrioti si arruolerebbero.”

    Proprio per questo non viene creata… Oltre ai costi e le forze armate già coi bilanci risicati fanno opposizione a questi progetti purtroppo.

Lascia un commento