Soros contro Salvini: “Pericoloso per la Ue, per fortuna non è più al governo”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Lo speculatore apolide George Soros, fondatore dell’Open Society Foundations, vuole “salvare” la UE e distruggere gli Stati nazionali. Passaggio fondamentale per la costruzione di un’umanità nuova dove una cabala di apolidi governi su una massa indistinta di fangosi senza identità.

Intervistato da IlSole24Ore ha voluto attaccare, di nuovo, i suoi più acerrimi nemici: il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il leader dei sovranisti italiani Matteo Salvini e il primo ministro ungherese Viktor Orban.

Si è dichiarato feroce nemico dei nazionalismi che minacciano l’Unione europea e la “società aperta”.

“Sono molto preoccupato per la sopravvivenza dell’Ue perché è un’unione incompleta. Era in corso di definizione ma il processo non si è mai concluso e questo rende l’Europa vulnerabile, non solo perché è un’unione a metà ma anche perché si basa sullo stato di diritto. Gli ingranaggi della giustizia sono molto lenti mentre le minacce simili al coronavirus viaggiano a grande velocità”.

Ciò che mette in serio pericolo il futuro dell’Unione europea, dice Soros, è senza dubbio la sentenza di Karlsruhe. Che ha ribadito la primazia delle legislazioni nazionali su quella Ue:

La Corte Costituzionale tedesca ha di fatto sciolto la UE

Secondo George Soros, la sentenza “la sentenza rappresenta una minaccia in grado di distruggere l’Ue quale istituzione basata sullo stato di diritto”. Lo ‘stato di diritto’ della cabala che ci controlla, non quello degli Stati nazionali.

Quando è entrata nell’Ue, nota il trafficante di denaro, “la Germania ha accettato di conformarsi alla legge europea. Ma la sentenza solleva un problema ancora più grande: se la corte tedesca può mettere in discussione le decisioni della Corte di giustizia europea, altri Paesi potranno fare lo stesso? L’Ungheria e la Polonia possono decidere se attenersi alla legge europea o a quanto stabilito dalle rispettive corti? Questa domanda investe l’essenza stessa dell’ nione, che è fondata sullo stato di diritto”.

Poi l’attacco ai nemici politici. Se Donald Trump “vorrebbe agire da dittatore, ma non può farlo perché negli Stati Uniti vige una costituzione che la gente ancora rispetta e che gli impedirà di fare certe cose” il leader della Lega Matteo Salvini “si sta mobilitando affinché l’Italia esca dall’euro e anche dall’ Ue”. Per fortuna, spiega Soros, “la sua popolarità personale è diminuita da quando ha lasciato il governo, ma la sua causa sta comunque attirando seguaci. Ciò rappresenta un’altra minaccia esistenziale per l’Ue”.

Soros, attraverso la Open Society Foundations, che non a caso è illegale sia Russia che in Ungheria, agisce in Italia finanziando una serie di associazioni più o meno legali impegnate nel disarticolare la società italiana con la complicità di magistrati amici che ne accolgono i ricorsi.

Tra il 2017 e il 2018, stando all’inchiesta pubblicata dall’agenzia Adnkronos, si parla di oltre otto milioni e mezzo di dollari versati nelle casse di quegli enti che si prefiggono come obiettivo la creazione di una società più “aperta”.




6 pensieri su “Soros contro Salvini: “Pericoloso per la Ue, per fortuna non è più al governo””

  1. Giuda, sei così Giuda che alle volte sembri una caricatura. Ma forse sono le caricature ad essere troppo poco cariche.

    Comunque, a parte lui vado subito fuori argomento perchè c’è una cosa che mi ha incuriosito recentemente e di cui mi piacerebbe parlarvi. C’è “qualcosa” che non è Corona-chan in giro e Corona-chan è solo la scusa. Sapete che probabilmente sono stato uno dei primi tifosi della /nostraragazza/, ma ora come sempre sono diventato scettico.
    Per prima cosa, Corona-chan sfugge ai postulati di Koch: questi postulati sono i criteri di causa/effetto che legano un “microorganismo” ad una malattia e ci sono tutta una serie di passi che normalmente vengono effettuati per dimostrare questa correlazione. Sono quattro punti facili facili, che però non possiamo riscontrare in tutti i casi che ci sono stati presentati come “Corona-chan”.

    1) il presunto agente responsabile della malattia in esame deve essere presente in tutti i casi riscontrati di quella malattia.

    2) deve essere possibile isolare il microrganismo dall’ospite malato e farlo crescere in coltura pura

    3) ogni volta che una coltura pura del microrganismo viene inoculata in un ospite sano (ma suscettibile alla malattia), si riproduce la malattia

    4) il microrganismo deve poter essere isolato nuovamente dall’ospite infettato sperimentalmente

    Ora abbiamo su “Radiology” lo studio che viene da Codogno e abbiamo un sacco di gente con la polmonite interstiziale e tampone negativo. E questo è solo uno e il più fresco degli esempi che eludono i postulati.
    Ho provato a cercare in giro informazioni e mi sono imbattuto nei “più matti della rete”: quindi ho sentito parlare di “Morgellons”, “black goo”, “Nibiru” (che ha tutta una banfata accessoria molto più bella di dieci anni fa) e poi fra i matti ne ho trovato comunque uno più interessante di altri che toccava argomenti (su cui comunque sono ovviamente scettico) ma che alcuni di noi hanno nominato e trattato. In particolare il 5G e di contorno la “geoingegneria”. E devo ringraziare i matti di Nibiru se l’ho trovato, perchè la geoingegneria è stato il punto in comune. In pratica questi sostengono che le polmoniti siano dovute ad un affaticamento polmonare causato da “microonde” ed in particolare dalla frequenza che viene utilizzata per il 5G perchè questa interferisce con l’assorbimento delle molecole di ossigeno da parte nostra. In pratica il “mal di montagna” che viene diagnosticato non sarebbe dovuto ad un virus ma ad un continuo e reiterato inquinamento elettromagnetico. Un’altra persona che tra l’altro è stata anche “malata” mi faceva notare che la cosa curiosa è stata la quantità di polmoniti che hanno assaltato il pronto soccorso nel periodo febbraio/marzo e che ora sono completamente sparite. Lui non fa ipotesi in merito ma si pone almeno la questione. I matti di Nibiru sostengono che è colpa del passaggio radente di “Urri” e “Atu” (due dei pianeti del sistema “Immarù” che sarebbe il binario del Sole – sì, sono matti col fischio questi qua, hanno anche delle bellissime foto di nuvole che loro identificano con i suddetti pianeti – ve lo avevo detto che la loro banfata negli ultimi dieci anni si era evoluta).

    Comunque, al netto dei matti, qui c’è qualcosa che non va e non ce la raccontano per niente giusta.

    1. Effettivamente anche io ho avuto questo sospetto in più i miei “sensi di ragno” hanno smesso da un pezzo di segnalarmi il pericolo corona chan, mi sento sempre più refrattario all’uso della mascherina.Per me é come se corona fosse magicamente scomparso e non da ieri…

      1. Io sono stato “colpito” da un paio di fatti accessori di cui ho involontariamente trovato conderma anche qui ed in particolare in un commento di Luigi Ranalli che citava il traffico aereo: abito in un posto “logisticamente interessante” e di solito il cielo sopra casa mia è sempre solcato da aerei commerciali. A causa di uno dei miei hobby di quando ero piccino ho un certo occhio per gli aerei e ne ho visto uno molto particolare qualche giorno prima del commento di Luigi. Siccome il giorno prima aveva piovuto a dirotto, a cosa potrebbe servire un turboelica antiincendio? Era alto ma si distinguevano chiaramente i colori, l’impennaggio a T e i due motori, identificando molto chiaramente il soggetto. Quando ho sentito il rumore pensavo fosse un trasporto dell’esercito ma i colori erano sbagliati e l’impennaggio a T non era corretto. E se mi vengono a dire che lo stavano spostando per fare manutenzione gli rido in faccia.

        1. Forse dovevo cercare prima di citare, comunque… Beh, quel tipo di mezzi risultano in carico alla SOREM (società ricerche esperienze metereologiche) che opera in nome e per conto della protezione civile. Non mi risultano comunque incendi da spegnere in zona in quei giorni.

  2. Queesto figuro dovrebbe essere perseguito come eichmann! lui e la sua cricca di PIZZETTARI-USCITA hanno forse creato sto casino globale, del resto se hanno miliardi di miliardi per fare le loro porcate chissa quanto nn ne sappiamo

Lascia un commento