Coronavirus, scovati a Roma due clandestini tedeschi in giro per monumenti

Condividi!

Una vacanza romana costata cara per una coppia di turisti tedeschi venuti tranquillamente nella Capitale e sorpresi in auto in pieno centro. E’ successo ieri pomeriggio quando una pattuglia del I Gruppo ‘ex Trevi’ ha fermato un’auto con a bordo due persone provenienti dalla Germania, che stavano circolando senza validi motivi e in violazione all’obbligo di quarantena, prevista per chi entra in Italia.

A seguito di accertamenti è emerso che la coppia, intenta a raggiungere Fontana di Trevi, aveva omesso di dare la dovuta comunicazione agli organi sanitari dell’avvenuto ingresso in Italia, non ottemperando alla conseguente misura precauzionale dell’isolamento di 14 giorni. Oltre a una sanzione di più di mille euro ciascuno, nei loro confronti è stata avviata, tramite i competenti uffici Asl di zona, la procedura di sorveglianza sanitaria prevista.




3 pensieri su “Coronavirus, scovati a Roma due clandestini tedeschi in giro per monumenti”

  1. Ecco!Ora potranno dire:”Non andate in Italia che vi multano!!”.🤣🤣🤣
    Erano agenti della vecchia megera mandati apposta!!!
    Aspettiamoci 2 francesi, 2 olandesi, 2 spagnoli…

Lascia un commento