Tutti chiusi in casa: crollano i reati

Condividi!

Il lockdown fa crollare i reati a marzo
‘Fotografia criminale’ dell’Italia du-
rante il lockdown, nel mese di marzo, a
cura della Direzione polizia criminale
del Dipartimento di Pubblica sicurezza.

Registrati 68.069 reati, -66,3% rispet-
to a marzo 2019, quando furono 203.723.
Calano in particolare sfruttamento del-
la prostituzione (-72,9%),violenze ses-
suali (-72,5%),furti (-72,2%),rapine in
uffici postali (-77,3%).

Calano, del 34,7%, anche i maltratta-
menti in famiglia (973 contro 1.555).
In ‘crescita’ l’usura: +1 caso.




Un pensiero su “Tutti chiusi in casa: crollano i reati”

Lascia un commento