Brumotti: “Noi chiusi in gabbia e gli spacciatori africani in giro”, aggredito – VIDEO

Condividi!

Nuova aggressione contro Vittorio Brumotti che documentava lo spaccio di droga al Parco Sempione di Torino. Anche durante la quarantena. E quando gli spacciatori si accorgono della presenza dell’inviato, lo aggrediscono.

La cosa più inquietante è la rassegnazione dei cittadini: “E’ nomale, è così”. Non è normale.

Intanto, i droni seguono gli italiani:

C’è un piano di repressione delle libertà dei cittadini. E questo piano prevede la massiccia presenza di immigrati nel territorio.




Vox

3 pensieri su “Brumotti: “Noi chiusi in gabbia e gli spacciatori africani in giro”, aggredito – VIDEO”

  1. Non capisco perché i magistrati non intervengano a tutelare i cittadini italiani e non, richiamando i responsabili dell’ordine pubblico nell’attenersi alle disposizioni emesse per cov 19 ed a valutare eventuali reati di omissioni in merito.
    Che intervenga il presidente Mattarella al richiamo ai propri doveri chi continuamente consente a questi balordi di calpestare quotidianamente la Bandiera Italiana!!!

  2. Pianeta terra chiama Eng – Ritorna subito – Ti sei perso nello spazio e non ti arriva più ossigeno – stai vaneggiando.

    😄 presidente mattarella? magistrati? Sono tutti dalla loro parte ricordi…?
    L’unica è abbatterli sti c. di droni, e non solo quelli!

Lascia un commento