Militari russi e italiani sanificano insieme case di riposo

Condividi!

E’ cominciata a Bergamo la sanificazione delle rsa. Ad occuparsene è una squadra italo-russa guidata dal tenente colonnello Dario De Masi, componente dell’Unità specialistica dell’Esercito italiano, 7° reggimento CBRN (chimica, biologica, radiologica, nucleare).

VERIFICA LA NOTIZIA

Al momento l’operazione – spiega una nota dell’Ats (l’ex Asl) – è stata fatta in 33 delle 64 residenze accreditate con l’uso di agenti bonificanti negli spazi indicati dai direttori delle singole rsa.

A Bergamo sono presenti circa 50 militari, che includono personale specialistico del 7° reggimento, un nucleo di interpreti e personale della logistica. A dare man forte i colleghi russi (105 tra unità specialistiche, personale sanitario e nucleo interpreti), anche loro esperti in materia di difesa CBRN.

Sono quelli che, secondo La Stampa, sono in Italia per fare la spia. Cazzari.




2 pensieri su “Militari russi e italiani sanificano insieme case di riposo”

  1. Emblematico che gli odiatissimi Russi aiutino gli altrettanto odiati anziani a non crepare come invece vorrebbero i cantori della “società vecchia e stanca che ha bisogno di nuova linfa vitale (cioè maschi afroislamici dal QI medio di 75)”.

  2. Delegate i russi a gestire le ong nel mediterraneo, inoltre provate a mandarli a Castel Velturno.
    Sono convinto che in un paio di settimane risolviamo i problemi dei faccioun kazzo.
    PROVATELIIII

Lascia un commento