Carceri devastate dai detenuti: ma non pagheranno nulla perché nullatenenti

Condividi!

Hanno pestato agenti e devastato le carceri. Alcuni di loro sono evasi e hanno rubato auto. Ma non pagheranno.

VERIFICA LA NOTIZIA

I detenuti, per lo più immigrati, spiegano fonti di polizia, non subiranno “nulla di grave” per quanto fatto. I più facinorosi per ora sono stati semplicemente trasferiti da un istituto ad un altro (è successo a Napoli e Modena, dove però mancano ancora 200 persone da portare altrove). Probabilmente verranno “denunciati per danneggiamenti”, ma “non risarciranno nulla perché nullatenenti”: “Si faranno qualche mese in più, quando la giustizia farà il suo corso – spiega la fonte – E cioè, conoscendo i tempi medi, vuol dire che non succederà mai”. Intanto però serviranno ingenti risorse per rimediare ai danni. Il conto verrà probabilmente intestato all’amministrazione penitenziaria, cioè ai contribuenti.




3 pensieri su “Carceri devastate dai detenuti: ma non pagheranno nulla perché nullatenenti”

  1. Farli lavorare come si fa in America con le catene ai piedi no?? Quando lo stato è debole nn può che andare tutto a rotoli. Alla fine chi pagherà saranno i soliti noti… Vale a dire gli italiani onesti.

  2. Esatto, chi rompe paga ed i cocci sono suoi. Non riesci a pagare, bene rifondi i danni aggiustando ciò che hai rotto. Non lo fai perché sei protetto, allora che paghi il tuo protettore, che si tratti di politico, magistrato, avvocato od altro benefattore, purché paghi. Se ci fosse questa legge, ci sarebbero meno tasse da pagare e più senso di sicurezza e libertà.

Lascia un commento