I progressisti vogliono togliere le case agli italiani: per renderci nomadi e precari

Condividi!

E’ lo stesso principio che si nasconde dietro il ‘car sharing’. Puntano alla precarizzazione di tutto. E l’obiettivo finale è la ‘condivisione degli affetti’, una sorta di ammucchiata sociale in cui nessuno appartiene più a nessuno: vogliono eliminare la famiglia.

Se non possiedi non ti senti parte di una comunità. L’Impero Romano crollò proprio quando la ricchezza iniziò a concentrarsi in poche mani e i grandi proprietari terrieri con gli schiavi sostituirono i piccoli contadini. Nessuno difende ciò che non è parte di sé.

La casa di proprietà è l’equivalente immobiliare della famiglia. Vogliono toglierci tutto per renderci nomadi e sfruttabili. Questo sistema non si riforma, si abbatte.




Lascia un commento