Jan Palach si diede fuoco per la Patria: non era una sardina

Condividi!

Il 19 gennaio del 1969 moriva, dopo essersi dato fuoco in piazza San Venceslao a Praga alcuni giorni prima, il giovane patriota Jan Palach. Mentre molti suoi coetanei in Occidente marcivano sulle rovine del ’68, sognando il Comunismo, lui l’aveva vissuto.

Jan Palach non era una sardina come quegli sciroccati guidati da Bimbo Santori. Era un patriota. Protestava contro il regime, non contro chi il regime combatte.




Vox

Un pensiero su “Jan Palach si diede fuoco per la Patria: non era una sardina”

Lascia un commento