Bergoglio fa servire 1.500 lasagne halal per rispetto ai musulmani

Condividi!

Dopo i tortellini al pollo in rispetto dei musulmani, Bergoglio ha ordinato 1.500 porzioni per i poveri – evidentemente a maggioranza afroislamica – di lasagne alla bolognese con il sugo fatto senza la carne di maiale come, invece, vorrebbe la tradizione culinaria tradizionale. Motivo? Per rispettare i musulmani.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nell’Aula Paolo VI, in Vaticano, è stato infatti servito un menù rigorosamente halal, senza il maiale, per non turbare gli islamici presenti.

A specificare questa variante gastronomica è stato monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio della Nuova Evangelizzazione, il dicastero che cura l’organizzazione della Giornata Mondiale del Povero istituita dal Pontefice.

«Qui non c’e’ carne di maiale, anche gli altri ospiti possono mangiare tranquillamente tutto», ha detto Fisichella all’inizio del pranzo.

La Chiesa non è riformabile. Ormai sono persi. Tra corruzione, pedofilia e nichilismo. Dobbiamo salvare il Cristianesimo dal Vaticano.




Un pensiero su “Bergoglio fa servire 1.500 lasagne halal per rispetto ai musulmani”

  1. Lasagne merdhal!Già che c’è xché non mette una bella insegna in arabo davanti S.Pietro?Trattoria “Al feroce Saladino”, specialità islamiche.
    Lunga vita al vero papa Benedetto xvl!
    Via il papa nero da Roma!

Lascia un commento