Islamico tenta di sgozzare turisti occidentali in Giordania

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

L’assalitore avrebbe indossato una ‘divisa’ ISIS

Uno sconosciuto armato di coltello ha
assalito un gruppo di turisti mentre
erano in visita nella città giordana di
Jerash (a nord di Amman), celebre per
i suoi reperti archeologici di epoca
romana.

Lo riferisce l’agenzia di stampa uffi-
ciale giordana Petra secondo cui,prima
di essere neutralizzato, l’assalitore
ha ferito alcuni turisti, una guida e
un ufficiale di pubblica sicurezza. I
feriti sono stati ricoverati in ospeda-
le. Secondo altre fonti stampa sarebbe-
ro rimaste ferite tre donne spagnole.

L’assalto, secondo le ricostruzioni circolate sui media, è avvenuto attorno alle 11 di questa mattina (ora locale) quando l’aggressore ha saltato una barriera del complesso archeologico ed ha cominciato a colpire con il coltello le persone vicine scatenando il panico fra i turisti che sono figgiti in tutte le direzioni. Non si conosce ancora l’identità dell’attentatore, né le sue motivazioni: fonti locali parlano di un giovane di 22 anni.

I rappresentanti del campo profughi palestinese, che sorge a poca distanza dal sito, hanno diffuso un comunicato nel quale si condanna l’attentato, opera di «un codardo». Nelle immagini di un video diffuso sui social si vede una donna stesa a terra soccorsa da altri che le premono un fazzoletto nel tentativo di fermare il sangue che esce dalla schiena. In sottofondo si sente un’altra donna impaurita chiedere ripetutamente aiuto.

Di fronte alla prima ferita, un uomo appoggiato ad un muretto ha una gamba sanguinante e viene soccorso. Sul terreno si scorgono ampie macchie di sangue. Secondo la testimonianza su Twitter di Marco Junipero Serra, l’attentatore «era vestito di nero come quelli dell’Isis ed era incappucciato».




Vox

Lascia un commento