Nigeriano spezza il polso a poliziotto: noto spacciatore mai espulso

Condividi!

Ha aggredito i poliziotti per sfuggire ad un controllo e ha rotto il polso ad uno di loro. Responsabile, il solito nigeriano pluripregiudicato.

VERIFICA LA NOTIZIA

I fatti si sono verificati durante la serata di ieri nel pieno centro di Pescara, dove gli uomini del Reparto prevenzione crimine Abruzzo erano impegnati in un’operazione di pattugliamento del territorio.

Quando hanno deciso di sottoporre a verifiche due extracomunitari, uno di loro, il nigeriano J.M., già noto alle forze dell’ordine per spaccio di sostanze stupefacenti e reati contro la persona, ha dato di matto.

Il 25enne africano si è scagliato con violenza contro uno dei poliziotti, costringendo i colleghi a ricorrere allo spray urticante, come le vecchine. Mentre negli Usa sarebbe già un groviera.

Il poliziotto aggredito ha riportato la frattura del polso. Finito al pronto soccorso ed ingessato, l’agente ha ricevuto una prognosi di 14 giorni dal personale medico.

Trasportato in questura, il nigeriano è stato accusato dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.




Vox

Lascia un commento