«Pulisci, sei donna»: islamico vomita e obbliga italiana a ripulire come al suo Paese

Condividi!

Vomita davanti alle casse di un supermercato di Staglieno, Genova e obbliga la cassiera a ripulire in quanto donna, quindi essere inferiore.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’immigrato marocchino, quando una cassiera si è avvicinata porgendogli uno straccio con cui ripulire il pavimento, è andato su tutte le furie, minacciandola anche di morte.

«Pulisci tu che sei donna, al mio Paese gli uomini non fanno queste cose», ha gridato il nordafricano come riportato da TeleNord. A quel punto è intervenuto un collega della donna, ma l’immigrato ha rincarato la dose di minacce e insulti. Intimidazioni che sono state estese anche al figlio della cassiera, sopraggiunto dopo esser stato contattato dalla madre. Il nordafricano è poi uscito di corsa dal supermercato dirigendosi verso la vegetazione del greto del torrente Bisagno. Ma è stato catturato rapidamente dalla polizia. Dai controlli è risultato che si tratta di un pregiudicato per reati di droga, commessi a Bologna, per i quali non aveva rispettato gli obblighi connessi alle misure cautelari comminategli.

L’africano è accusato di minacce alla dipendente, aggravate anche dalla discriminazione sessista. Lo straniero resta dietro le sbarre di una cella di sicurezza in attesa di giudizio direttissimo.




6 pensieri su “«Pulisci, sei donna»: islamico vomita e obbliga italiana a ripulire come al suo Paese”

  1. Dovevano chiamare la boldrini che avrebbe illustrato alla sua amata risorsa come pulire il vomito. Poi il maledetto di al_la assieme alla sua sponsor autorazzista, insieme su un volo per l’oceano atlantico con poco carburante e senza pilota.

Lascia un commento