Ribaltone: Mattarella arbitro? Sì, Byron Moreno

Condividi!

In una mossa definita dai giornaloni come ‘irrituale’, il mai votato Conte è salito questa mattina al Quirinale per incontra Mattarella. Poi è tornato a trattare nell’osceno mercato delle vacche con Pd e M5s. Nel frattempo usciva sul Corriere un bizzarro sondaggio per convincere Di Maio a fare il governo. Non cambiano mai.

Con questo gesto Mattarella smette i panni di arbitro e diventa Byron Moreno. Non ci sorprenderebbe che la prossima salita di Conte fosse all’Eliseo o alla Cancelleria del Reich.

Ricordiamo che il Presidente della Repubblica, illegittimo perché nominato in Parlamento da una maggioranza incostituzionale, aveva chiesto una “maggioranza ampia e solida”: qui abbiamo una trattativa tra due partiti che si stanno scannando per le poltrone e che, da soli, nemmeno hanno una maggioranza.

Di cosa stiamo parlando, quindi? Non di un arbitro, ma di un trafficone che sta tentando in tutti i modi di mettere sù un governo contro gli italiani e schiavo della Ue.




Un pensiero su “Ribaltone: Mattarella arbitro? Sì, Byron Moreno”

Lascia un commento