Raggi regala 800 euro al mese ai Rom, l’ultimo scempio

Condividi!

E ora la Virginia Raggi paga i rom. Chiude il campo dei roghi tossici a Torrevecchia, in via Cesare Lombroso, e l’Ufficio speciale del Comune sta chiamando gli ospiti abusivi del campo offrendo loro il bonus-affitti: «Vi diamo i soldi per pagarvi una casa, qui smantelliamo». Ma siete fuori? Chi delinque viene premiato con un bonus casa, gli italiani in auto.

VERIFICA LA NOTIZIA

Si tratta di clandestini bosniaci, venuti in Italia nel ’91: vanno espulsi. E qui deve intervenire Salvini, perché la Raggi ha perso il senno.

Il bonus affitti (contributo di 800 euro al mese) proposto finora a chi è stato allontanato dai centri di accoglienza, non ha avuto successo. Sarebbe il caso di usare questi fondi per espellerli.

A Torrevecchia i residenti del quartiere denunciarono: «I rom prendono i soldi per fare scaricare calcinacci e ferro, poi bruciano tutto». Agan e Rasema gli assegnatari regolari dell’alloggio comunale in via Facchinetti, a Casal Bruciato, cacciati via dai condomini e dagli attivisti di CasaPound ricordano come i loro parenti a Torino «vivono tutti nelle case popolari e non hanno problemi».

E ha ragione:

Con la pubblicazione delle graduatorie di Roma, a giugno, e poi a gennaio 2020, altre 50 famiglie rom dovrebbero essere in condizioni di avere un casa comunale grazie soprattutto ai punteggi alti per numero di componenti e fragilità.

Danno le nostre case agli zingari.




Lascia un commento