Bambini sempre meno intelligenti: l’involuzione della specie

Condividi!

L’intelligenza è in calo probabilmente per fattori convergenti: l’immigrazione, con l’importazione di popolazioni con QI più basso del nostro, e un processo di selezione naturale inversa in atto ormai da tempo.

Le persone più intelligenti ora hanno meno figli, in media, rispetto ai decenni precedenti, mentre ci sono tassi di sopravvivenza più elevati tra le persone con geni meno favorevoli.

La modernità pare privilegiare gli idioti, come ben evidenziato dallo stupendo film Idiocracy. Ovviamente guai a citare l’immigrazione e il fatto che questi “meno intelligenti” che fanno più figli, non sono mica europei. Oggi le popolazioni meno intelligenti sono supportate nell’allevamento dei propri figli dal welfare state delle società ospitanti: loro fanno figli, noi li manteniamo. E la società subisce un inesorabile declino intellettivo.

QUOZIENTE INTELLETTIVO NEL MONDO

Nobel Watson: “Neri meno intelligenti dei bianchi, è scritto nel Dna”




Lascia un commento