SeaWatch, terremotato muore di freddo in roulotte: per lui niente visita parlamentari

Condividi!

Un italiano di 52 anni, Bruno Anzuini, è morto a Montereale, paese aquilano epicentro dell’ultimo terremoto che ha scosso il Centro Italia il 18 gennaio.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’uomo dormiva dal giorno del sisma in un roulotte parcheggiata nei pressi della propria abitazione. Ieri notte la temperatura è scesa a -17 gradi nella frazione di Ville di Fano, a 10 km da Montereale. L’uomo ha avuto un malore, ha chiamato la guardia medica, che ha inviato un’ambulanza a recuperarlo. L’uomo è però morto in ambulanza durante la rianimazione.

A proposito:

Diciotti, SeaWatch. SeaWatch, Diciotti. Su qualsiasi canale ci si sintonizzi, qualunque quotidiano si legga, ormai sembra davvero che i problemi del Paese Italia si riducano a uno soltanto: i migranti. Eppure, grazie a questo ministro dell’Interno e in parte anche a quello precedente, gli sbarchi si sono drasticamente ridotti. Eppure ci sarebbero problemi ben più gravi di cui discutere: deindustrializzazione e fabbriche che chiudono, disoccupazione, precariato, perdita di influenza del Paese a livello internazionale, crisi geopolitiche.

http://blog.ilgiornale.it/puglisi/2019/01/30/terremotati-e-senzatetto-si-fingano-di-colore-magari-funziona/?fbclid=IwAR3PqHC_0PxvapwR15NBpN2j1pPIn0usKlZEUxiJuP4VygtoLaS_AngS3bU

E invece no. Il tema sono sempre loro, i migranti.




Lascia un commento