Africano snobba richieste aiuto donna stuprata: non sono fatti miei

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

In Svizzera, un richiedente asilo ha ignorato le grida di aiuto di una donna che veniva violentata da altri africani, perché, ha poi confessato, tanto sapeva che un uomo bianco l’avrebbe aiutata. Anche la vittima era africana.

Insomma, non erano fatti suoi, tanto risolvono tutto i bianchi. Li stiamo deresponsabilizzando. Questo è vero razzismo.




Lascia un commento