Milano, malati italiani cacciati da case popolari: vanno tutte a migranti

Condividi!

L’assessore al sociale di Milano, quel personaggio di nome Majorino, ha promesso di non applicare il decreto Salvini. Come si evince da questa drammatica intervista di ormai oltre un anno fa, lui e Sala preferiscono sfrattare malati italiani:

Per fare posto a ‘loro’, viste le ultime graduatorie disponibili in rete:

case-milano

Infatti, gli italiani dovranno aspettare il 2050:

Con questi ritmi e con dei criteri che favoriscono gli stranieri, gli italiani in difficoltà vengono pesantemente penalizzati nelle assegnazioni di case popolari!

Posted by Silvia Sardone on Sunday, December 23, 2018

RICORDIAMO:




Lascia un commento