Bergoglio dà via libera a vendita chiese, diventeranno moschee

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Questa notizia deve avere ingolosito Bergoglio:

Bergamo, cristiani si ‘barricano’ in chiesa: “Non diventerà moschea”

Così ora, con la scusa dei ‘poveri’, ecco l’idea. Invece di vendere le case, che servono ad ospitare gli immigrati che importano con i famigerati corridoi umanitari:

Ecco l’idea di smobilitare e vendere le chiese. Che tutti sappiamo che fine faranno: diventeranno moschee.

Bergoglio ha voluto ‘rassicurare’ che il ricavato delle cessioni dovrà essere impiegato “al servizio dei poveri”.

Il fenomeno delle chiese in vendita è più forte all’estero in Paesi come Germania, Francia, Olanda, Svizzera e Gran Bretagna (gli anglicani, troppo progressisti, dal 1969 ad oggi hanno venduto 1.600 chiese, il 10% di tutte quelle in loro possesso) e quasi tutte sono diventate moschee:

Un fenomeno chiaro anche in Francia e, in parte, in Germania.

Gli organi della Cei e i superiori dei vari ordini religiosi, si sono riuniti in una due giorni alla Gregoriana per studiare nuove regole per evitare che, una volta vendute, sempre più chiese si trasformino in pizzerie, discoteche, banche, sporting club, persino garage. Ma non moschee!

Bergoglio ha dettato la linea: vendere le chiese si può “ma in caso di necessità devono servire al maggior bene dell’essere umano e specialmente al servizio dei poveri”.

In Italia una stima esaustiva del numero totale di chiese è pressoché impossibile ma solo quelle di proprietà delle parrocchie sono 65mila e si arriva a 100mila se si considerano anche i privati, le Regioni e i Comuni. Di queste tra le 600 e le 700 sono state dismesse.

Chiese trasformate in moschee, è boom in Eurabia

I casi di chiese convertite in moschee sono per ora “soltanto” due, a Palermo e ad Agrigento, mentre a Bergamo la Lega ha bloccato il blitz.

Ma quello che sta succedendo in tutta Europa non può non mettere in allarme. In Olanda quasi un terzo delle chiese è diventata moschea. Nella vicina Francia, in Costa Azzurra, nei prossimi cinque anni saranno 10 le chiese che diventeranno moschee.

Arabia Saudita e Qatar finanziano, la Chiesa vende. E poi dà ai poveri: forse.

E l’islamizzazione avanza.

Bergoglio vende chiesa a Islamici che la trasformano in moschea

Emblematico il caso della moschea Al – Nour di Amburgo, ex chiesa luterana (Kapernaum Kirche) venduta nel 2012 alla comunità islamica. “Modesti – si felicita Albert Gerhards al convegno sulle chiese dismesse, – i cambiamenti architettonici esterni” e, ciò che è importante, “durante il processo di trasformazione le due comunità sono entrate in dialogo”.

Pazzesco: secondo loro è tutta una questione di lento assorbimento architettonico…basta sia lento.




4 pensieri su “Bergoglio dà via libera a vendita chiese, diventeranno moschee”

  1. ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL ALLAH MAIAL VERME MAOMETTO DEMONIACO MALEDETTO

  2. Le chiese sono sempre più vuote e superflue perché sempre meno persone vanno a farsi farcire il cervello dai blateramenti e riti di mellifluo e flaccido pretame, ora diventato anche commerciante immobiliare ma senza porre alcun vincolo alla destinazione dei fabbricati (business is business!), che in quantità cadranno nelle mani di medievali caproni islamici nel NOSTRO Paese!

  3. Questa storia che bisogna vendere le chiese perché non hanno parroci e fedeli, è un’emerita putt***ta. Se il Vaticano non le può mantenere e vuole disfarsene, allora si possono benissimo confiscare sul modello delle leggi eversive del 1866, e mantenerle come tali anche se di proprietà dello Stato. Se lo Stato volesse infatti, procederebbe in questa maniera e queste chiese verrebbero mantenute consacrate ma come semplici beni artistico-monumentali per renderle fruibili ai visitatori.

    L’ipotesi che verranno tutte acquistate dagli islamici e che verranno trasformate in moschee è più che fondata, e lo sanno pure i vertici vaticani. Anzi, non escludo che l’obiettivo sia proprio quello, visto che questa Chiesa cattolica contraffatta uscita dal CVII, con il suo ecumenismo è tra le principali entità che stanno contribuendo all’islamizzazione dell’Italia e dell’Europa.

Lascia un commento