Rifiuti infetti: togliere 5 per mille a Medici Senza Frontiere

Condividi!

Sulla notizia dell’ennesimo scongio delle Ong:

Sequestrata Aquarius: MSF scaricava in Italia rifiuti infetti, 24 tonnellate

Interviene Salvini:

Non sarebbe il caso di escludere Medici Senza Frontiere dalla lista delle onlus a cui è possibile destinare il 5 per mille?

E’ il minimo, visto che hanno messo a rischio la salute pubblica: non solo con le decine di migliaia di clandestini infetti che hanno scaricato in Italia, ma anche non smaltendo i rifiuti medici. Il governo chieda danni miliardari.

Delirante la risposta dei trafficanti umanitari di Msf.

Medici Senza Frontiere “condanna” la decisione delle autorità giudiziarie italiane di sequestrare la nave Aquarius
per irregolarità nello smaltimento dei rifiuti infetti di bordo.

In una nota la Ong parla di decisione
“sproporzionata e strumentale, tesa a
criminalizzare per l’ennesima volta l’
azione medico umanitaria in mare”. Per
Msf,la nuova accusa”è l’estremo inquie-
tante tentativo di fermare la nostra
attività di ricerca e soccorso in mare”

‘Sproporzionata’. Ci avete impestato.




Lascia un commento