Cadavere nel giardino del centro profughi: ucciso e sepolto

Condividi!

La polizia è intervenuta al centro salesiani. L’omicidio avvenuto forse un mese fa.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il cadavere di un uomo, in avanzato stato di decomposizione, è infatti stato trovato questa mattina nei boschi dietro al centro profughi Salesiani di Tavernola, Como. Nei pressi dell’edificio che ospita i richiedenti asilo.

La Procura ha aperto un fascicolo d’inchiesta per omicidio: il medico legale ha riscontrato traumi sul corpo riconducibili ad un delitto. Il cadavere è quello di un africano.

Lo hanno ucciso, forse colpendolo con un pesante oggetto alla testa, e poi hanno avvolto il corpo in una coperta di lana, per abbandonarlo sul retro del centro profughi che ospita fancazzisti da anni. E probabilmente, anche uno o più assassini.

Il corpo era avvolto in una pesante coperta di lana. I piedi scalzi, il volto diventato quasi uno scheletro.




Lascia un commento